Gli esperti aprono un gigantesco sarcofago e trovano qualcosa di inaspettato

Il misterioso sarcofago scoperto ad Alessandria poco tempo fa è stato finalmente aperto da un certo numero di funzionari del Ministero delle Antichità, guidati dal Dr. Mostafa Waziry e dal Dr. Aiman ​​Ashmawi.

Avviso: non è una mummia maledetta né è un gigante.

Il sarcofago scoperto ad Alessandria ha suscitato polemiche nei media suscitando una serie di domande.

La tomba, sepolta quasi 20 piedi sotto la superficie, è rimasta chiusa per millenni.

Esperti che aprono il sarcofago di granito.
Esperti che aprono il sarcofago di granito. Fonte: Luxor Times Magazine

Il misterioso sarcofago

Una scoperta inaspettata

Gli esperti avevano sperato che il sarcofago appartenesse a un nobile del periodo.

Speriamo che questa tomba possa appartenere a uno degli alti dignitari del periodo“, ha detto Ayman Ashmawy, capo degli antichi artefatti Egiziani al Ministero dell’Egitto di antichità prima dell’apertura del sarcofago.

Gli esperti hanno aperto il sarcofago in loco. Fonte: Luxor Times Magazine.

La testa di alabastro è probabilmente quella di un nobile ad Alessandria. Quando apriamo il sarcofago, speriamo di trovare oggetti all’interno intatti, che ci aiuteranno a identificare questa persona e la loro posizione “.

Gli esperti sono rimasti sorpresi dal suo contenuto
Gli esperti sono rimasti sorpresi dal suo contenuto. Fonte: Luxor Times Magazine

Tuttavia, risulta che il contenuto della tomba non era qualcosa che i ricercatori avevano previsto.

Secondo il Luxor Times Magazine, i ricercatori hanno scoperto che il sarcofago di granito era pieno di acqua di fogna e tre scheletri.

Il sarcofago conteneva acqua di fogna e tre scheletri
Il sarcofago conteneva acqua di fogna e tre scheletri. Fonte: Luxor Times Magazine

L’esame preliminare suggerisce che gli scheletri appartengono a 3 ufficiali dell’esercito, uno dei quali il suo cranio mostra una ferita di una freccia“, ha detto Shaban Abd Monem, specialista in mummie del Ministero delle Antichità.

I tre scheletri saranno portati al Museo Nazionale di Alessandria dove esperti eseguiranno ulteriori studi e datazioni.

Il sarcofago sarà restaurato e trasferito al museo.

Il massiccio sarcofago pesa circa trenta tonnellate ed è alto 185 centimetri (6 piedi), lungo 265 centimetri (8,6 piedi) e largo 165 centimetri (5,4 piedi).

 A cura di Ufoalieni.it

𝐂𝐨𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨, 𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐮𝐧𝐚 𝐦𝐚𝐧𝐨. 𝐌𝐚𝐧𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞 𝐥𝐞 𝐬𝐩𝐞𝐬𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐰𝐞𝐛. 𝐐𝐮𝐚𝐥𝐮𝐧𝐪𝐮𝐞 𝐜𝐨𝐬𝐚. 𝐅𝐚𝐫𝐚̀ 𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐞𝐫𝐞𝐧𝐳𝐚!

loading...

Un pensiero su “Gli esperti aprono un gigantesco sarcofago e trovano qualcosa di inaspettato

  • 4 Ottobre 2018 in 4:27 am
    Permalink

    mi ha fatto molto piacere di questa notizia.
    mi interessa di avere i tuoi contatti; P E R C H E ‘: mi fa piacere di andare a fondo
    e fare una battaglia contro le cretinate della chiesa.
    OSSERVA :
    LA BIBBIA C E I IN TRIBUNALE E SOTTO LA LENTE DELL’INGRANDIMENTO.
    AUTORE ALFREDO ALI. U T O P I A .I T .
    POI OSSERVA :
    IL PADRE PARLA AI SUOI FIGLI; NIDI DI PREGHIERA.
    Ci devi mettere mente, e osservando tutto questo; ti fai resa di conto, quello
    che sta facendo la chiesa dietro alle spalle della povera gente.
    Mette a credere il falso.
    Cercando l’opera dei bambini, per fare i soldi, e per fare un’altra vigliaccata.
    Saluti

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

error: Content is protected !!