Il ‘Dragon Man’, una nuova specie umana sconosciuta fino ad ora

Il teschio di 140.000 anni trovato nel nord-est della Cina ha aperto il vaso di Pandora sui nostri antenati. Ora, nuovi studi rivelano che il “Dragon Man” potrebbe sostituire l’uomo di Neanderthal come il parente più vicino all’umano.

Il Dragon Man ha completamente cambiato la prospettiva dell’evoluzione.

L’ evoluzione dell’essere umano rimane un mistero, e questo è stato dimostrato dall’apparizione del “Dragon Man“. Una nuova specie che ha alterato tutto ciò che sapevamo.

Il cranio di un uomo con un cervello grande e sulla cinquantina, che ha vissuto tra 146.000 e 296.000 in passato. Questo lo colloca tra il Pleistocene medio o l’età della pietra media e potrebbe essere il parente più stretto dell’attuale umano.

L’Uomo Drago “Dragon Man” e l’evoluzione dell’essere umano

Con gli occhi infossati e le sopracciglia folte. Viso largo e zigomi piatti e bassi. Queste caratteristiche lo rendono più simile all’uomo moderno che ad un’altra specie estinta.

Il cranio era perfettamente conservato e le sue dimensioni erano davvero grandi. La combinazione delle sue caratteristiche ne fanno un esemplare mai visto prima.

Gli esperti dicono che sembra rappresentare un ibrido tra umani arcaici e homo sapiens.

Il cranio è stato scoperto 80 anni fa, nella città cinese di Heilongjiang. Un operaio l’ha scoperto sepolto nel fango del fiume Songhua mentre lavorava alla costruzione del suo ponte.

Tuttavia, per qualche motivo, il soggetto lo ha tenuto nascosto fino al 2018.

Chris Stringer, ricercatore del Natural History Museum di Londra, ha affermato che, secondo le analisi, il Dragon Man è molto più legato all’homo sapiens che ai Neanderthal. Cioè, questo antenato è molto più recente.

Sebbene abbia caratteristiche umane tipiche arcaiche, il cranio ha una combinazione a mosaico di caratteri primitivi e derivati. Questo lo distingue totalmente da altre specie conosciute.

È probabile che l’Uomo Drago vivesse vicino alla pianura alluvionale boscosa, come parte di una piccola comunità.

fossili dragon man 2
Le caratteristiche del fossile mostrano una maggiore parentela con Homo sapiens che con Neanderthal o Denisovan.

A causa della sua posizione e delle dimensioni dell’uomo, si ritiene che si sia adattato bene ad ambienti difficili e si sia diffuso in tutta l’Asia.

La scoperta di una nuova specie

Gli esperti inizialmente hanno identificato più di 600 tratti che hanno inserito in un modello al computer. Milioni di simulazioni dopo, hanno determinato la storia evolutiva e le relazioni tra le specie.

I risultati collocano il teschio di Dragon man su un proprio ramo evolutivo separato. Il computer determinò che apparteneva a una nuova specie di ominidi, strettamente imparentata con l’Homo sapiens.

L’avanzata tecnologia di datazione, la fluorescenza a raggi X e la datazione in serie diretta dell’uranio, hanno aiutato gli scienziati a collocare il cranio nel Pleistocene medio. Così, hanno appreso che risaliva ad almeno 146.000 anni .

Un altro fatto da tenere in considerazione è che sebbene siano stati trovati pochi fossili di Denisova, e nessuno intatto, una mascella recuperata aveva denti molto grandi. Molto simile all’Uomo Drago.

Questo è estremamente interessante, perché Dragon Man avrebbe potuto coesistere con Neanderthal e Denisova in Eurasia e in Africa.

Tuttavia, Neanderthal e Denisovan erano più strettamente imparentati tra loro che con i sapiens. Quindi, come potrebbe essere più legato l’Uomo Drago all’Homo sapiens?

La scoperta di questa “nuova specie umana” è stata un vero rompicapo per la scienza. Sebbene siano datati per collocarlo in un’epoca, le sue caratteristiche non corrispondono, perché?

VEDI ANCHE▶ Ritrovata la città perduta di Luxor, vecchia di più di 3000 anni

A cura di Ufoalieni.it

𝐂𝐨𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨, 𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐮𝐧𝐚 𝐦𝐚𝐧𝐨. 𝐌𝐚𝐧𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞 𝐥𝐞 𝐬𝐩𝐞𝐬𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐰𝐞𝐛. 𝐐𝐮𝐚𝐥𝐮𝐧𝐪𝐮𝐞 𝐜𝐨𝐬𝐚. 𝐅𝐚𝐫𝐚̀ 𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐞𝐫𝐞𝐧𝐳𝐚!

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

error: Content is protected !!