Il mondo che vedremo nel 2022: le previsioni di ‘The Economist’

Come di consueto, la nota testata giornalistica internazionale ‘The Economist’ ha pubblicato l’edizione che prevede quello che verrà il prossimo anno.

Le previsioni di The Economist

the economist 2022

Sebbene la copertina di The Economist includa molte previsioni – o indicazioni sull’agenda – i temi principali per il 2022 che vengono trattati nelle sue pagine sono i seguenti:

Democrazia contro autocrazia

Le elezioni di medio termine degli Stati Uniti e il congresso del Partito Comunista Cinese metteranno in forte contrasto i loro sistemi politici rivali.

Cosa è meglio offrire stabilità, crescita e innovazione? Questa rivalità si svolgerà in tutto, dal commercio alla regolamentazione della tecnologia, dai vaccini alle stazioni spaziali.

Mentre il presidente Joe Biden cerca di unire il mondo libero sotto la bandiera della democrazia, il suo paese disfunzionale e diviso è una cattiva pubblicità per i suoi meriti.

Da pandemia a endemica

Stanno arrivando nuove pillole antivirali, migliori trattamenti anticorpali e più vaccini. Per le persone vaccinate nel mondo sviluppato, il virus non sarà più in pericolo di vita. Ma rappresenterà ancora un pericolo mortale nei paesi in via di sviluppo.

A meno che i vaccini non possano essere potenziati, il Covid-19 sarà diventato una delle tante malattie endemiche che affliggono i poveri ma non i ricchi.

Preoccupazioni per l’inflazione

Le interruzioni della catena di approvvigionamento e l’aumento della domanda di energia hanno fatto salire i prezzi. I banchieri centrali dicono che è temporaneo, ma non tutti ci credono.

La Gran Bretagna è particolarmente a rischio di stagflazione, a causa della carenza di manodopera post-Brexit e della sua dipendenza dal costoso gas naturale.

Il futuro del lavoro

C’è un ampio consenso sul fatto che il futuro sia “ibrido” e che più persone trascorreranno più giorni a lavorare da casa. Ma c’è molto spazio per il disaccordo sui dettagli. Quanti giorni e quali? E sarà giusto?

Il nuovo techlash

I regolatori negli Stati Uniti e in Europa hanno cercato di controllare i giganti della tecnologia per anni, ma devono ancora intaccare la loro crescita o i loro profitti.

Ora la Cina ha preso il comando, attaccando le sue società tecnologiche con una brutale repressione. Il presidente Xi Jinping vuole che si concentrino sulla “tecnologia profonda” che fornisce un vantaggio geostrategico, non su frivolezze come giochi e acquisti.

La cripto cresce

Come tutte le tecnologie dirompenti, le criptovalute vengono addomesticate mentre i regolatori inaspriscono le regole. Le banche centrali stanno anche cercando di lanciare le proprie valute digitali centralizzate.

Il risultato è una lotta a tre per il futuro della finanza, tra la folla di crypto-blockchain-DeFi, aziende tecnologiche più tradizionali e banche centrali, che si intensificherà nel 2022.

Crisi climatica

Poiché gli incendi boschivi, le ondate di calore e le inondazioni aumentano di frequenza, tra i legislatori prevale una sorprendente mancanza di urgenza quando si tratta di affrontare il cambiamento climatico.

Presta attenzione a un esperimento di ingegneria solare che i ricercatori di Harvard effettueranno nel 2022, rilasciando polvere da un pallone ad alta quota – una tecnica che, di questo passo, potrebbe essere necessaria per far guadagnare al mondo più tempo per decarbonizzare.

Problemi di viaggio

L’attività sta riprendendo mentre le economie riaprono. Ma i paesi che hanno seguito una strategia di “soppressione” zero covid, come Australia e Nuova Zelanda, affrontano il difficile compito di gestire la transizione verso un mondo in cui il virus è endemico.

Nel frattempo, quasi la metà dei viaggi di lavoro è andata per sempre. Questo è un bene per il pianeta, ma un male per i turisti il ​​cui viaggio è sovvenzionato da viaggiatori d’affari che spendono denaro.

Gare spaziali

Il 2022 sarà il primo anno in cui più persone andranno nello spazio come passeggeri paganti rispetto ai dipendenti del governo, trasportate da aziende rivali di turismo spaziale.

La Cina finirà la sua nuova stazione spaziale. I registi competono per realizzare film in condizioni di microgravità. E la NASA farà schiantare una sonda spaziale su un asteroide, in una missione reale che sembra un film di Hollywood.

Nel seguente video, si analizza più in dettaglio la copertina sempre sorprendente della rivista:

A cura di Ufoalieni.it


Resources

Fonte

Sostienici con una donazione. Il tuo sostegno è prezioso.

89Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina