Kosovo: trovato un trasformatore di 20.000 anni

Sul territorio del Kosovo, nell’area del crinale della montagna Shar-Planina (Monti Šar), un fotografo e ricercatore Ismet Smiley, ha scoperto un misterioso artefatto che non rientra nella storia ufficiale della civiltà umana.

È una pietra di forma insolita in cui è costruita una bobina elettromagnetica. E la bobina e i fili di rame costituiscono un tutt’uno con la pietra, come se la pietra si fosse sciolta, dando la forma necessaria per creare un trasformatore.

Ismet ha fornito un campione della pietra per analizzarla e si è scoperto che questa pietra non ha meno di 20.000 anni.

Oltre alla pietra, la bobina con fili di rame contiene un isolante la cui composizione è diversa dal materiale circostante e ha fasce convesse in un cerchio che ricorda un intaglio ed è anche fuso in una pietra, come la bobina stessa, e sull’altro lato della pietra ci sono 4 aperture posizionate simmetricamente, che molto probabilmente rappresentano i fori per i fili e raccolgono l’energia ricevuta dal trasformatore (fase).

Trasformatore di 20.000 anni

trasformatore

trasformatore 2

Questo misterioso artefatto, dalla profondità dei secoli, può far luce sulle origini della civiltà umana, se viene ufficialmente esplorato dagli scienziati che confermeranno il fatto che si tratta di un trasformatore elettrico prodotto 20.000 anni fa. Sicuramente gli scienziati non sono molto disposti a dire la verità sulla misteriosa scoperta e ancora di più parlarne al mondo intero.

trasformatore 3

trasformatore 4

schema trasformatore

Loading...

Ismet dice che intende dare questo artefatto agli scienziati e c’è un’alta probabilità che non lo vedremo mai più, né leggeremo i risultati di questi studi.

Chissà.. forse lo scopritore stesso di questa sensazionale scoperta potrebbe ammalarsi improvvisamente o sparire del tutto dalla scena.

Il Monte Shar-Planina è una delle più grandi catene montuose situate nella penisola balcanica. La sua lunghezza supera i 200 chilometri e questa cresta, in un certo senso, unisce Macedonia, Kosovo e Albania, poiché attraversa tutti questi territori contemporaneamente.

Il nome della montagna è tradotto dall’albanese come “montagna eterogenea”. I punti più alti della catena montuosa Shar-Planina sono i picchi: Titov-Vrkh e Turchin, la cui altezza supera i 2700 metri. Alla base del crinale ci sono scisti cristallini, calcari e dolomiti, oltre a paesaggi carsici e grotte.

VEDI ANCHE▶Antartide: trovati piccoli fossili umanoidi di 600 milioni di anni

A cura di Ufoalieni.it

Loading...
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest