La NASA ha fotografato i resti di un antico muro marziano

I ricercatori sull’anomalia di Marte hanno scoperto presunte rovine antiche, “chiaramente visibili sulla superficie del pianeta rosso in un’immagine della NASA”.

Muro marziano

Muro marziano

L’immagine è stata documentata dal Curiosity Rover il 4 aprile 2016 e mostra la misteriosa struttura, molto simile alle rovine che si possono trovare ovunque sulla Terra.

Sembra essere parte di una stanza fatiscente o di un edificio rettangolare e anche file di partizioni possono essere viste come edifici sulla Terra.

Gli scettici sono convinti che si tratti semplicemente di pietre o di un effetto illusorio chiamato pareidolia.

Al contrario, gli esperti di UFO e Ancient Alien sono convinti che le immagini catturate dal Rover della NASA mostrino ancora una volta la presenza di antichi insediamenti alieni.

Secondo il ricercatore e scrittore Mike Bara, autore del libro Ancient Alien on Mars, un volume riccamente illustrato sulle strutture aliene su Marte, afferma che il pianeta rosso era un tempo abitato da una civiltà tecnologicamente avanzata.

Questa civiltà aliena avrebbe attraversato un cataclisma tutto suo, quindi sarebbe tornata sulla Terra e avrebbe ricominciato da capo.

Secondo l’autore del libro, Marte una volta era un pianeta verde lussureggiante come la Terra e brulicante di vita.

Forse questi resti di antiche rovine che vengono scoperti nelle immagini scattate dagli esploratori sulla superficie marziana, fanno parte di monumenti e templi quasi intatti lasciati dai sopravvissuti a questa catastrofe e che la NASA non vuole mostrarci“.

Edifici con precisione matematica e progettati proprio per insegnarci il segreto di una nuova fisica che potrebbe riportarci alle stelle?

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

1.8K+Shares

Un pensiero su “La NASA ha fotografato i resti di un antico muro marziano

I commenti sono chiusi.