Operazione MIRAGE: I “Rapimenti Segreti” della CIA

È possibile che gran parte della ricerca sugli UFO sia una bufala e che la CIA sia coinvolta nei rapimenti più famosi della storia? Vi mostriamo l’«Operazione MIRAGE»

operazione mirage

Uno degli episodi più sinistri della CIA, secondo diversi ricercatori. Operazione MIRAGE e la bufala sugli UFO negli Stati Uniti.

Operazione Mirage: utilizzare il fenomeno UFO per i propri interessi

Nel 1953 la CIA organizzò un comitato di studio con l’approvazione dell’USAF. Era diretto da HP Robertson e altri scienziati e il suo scopo era chiarire il fenomeno UFO al pubblico.

Il team ha concluso che gli UFO non erano ostili e non c’erano prove scientifiche a sostegno di tale affermazione. Ma la sua comparsa ha suscitato un timore diffuso nell’opinione pubblica, che ha generato un interesse per il fenomeno nella CIA; la possibilità di utilizzare questa isteria di massa come arma di guerra.

Lo ha reso noto Manuel Carballal nel suo libro The Secret Files del 2001:

Già all’inizio degli anni ’50 il gruppo Robertson concluse che era militarmente possibile sfruttare gli UFO“.

La prima manipolazione della CIA è stata quella di nascondere alla popolazione l’esistenza dell’aereo spia U-2. I piloti di aerei commerciali hanno iniziato a segnalare la presenza di UFO sin dall’inizio dei voli di prova, sorprendendo soprattutto per il loro colore argento brillante, descritto come “sfere di luce”.

L’agenzia di intelligence si rese conto che la fede e la paura degli UFO apriva un ampio quadro d’azione per la sperimentazione clandestina. Lì, inconsciamente, sarebbe iniziata l’operazione Mirage.

Di concerto con la riunione del gruppo di esperti scientifici Robertson, è nato il Progetto MK Ultra, in cui sono stati eseguiti esperimenti nefasti nel tentativo di controllare la mente umana.

La crudeltà di questo progetto può essere intravista nel memorandum emesso dal generale della CIA Lyman Kirkpatrick nel 1957, in cui chiariva che l’indagine doveva rimanere strettamente segreta.

Devono essere prese precauzioni non solo per proteggere le operazioni dalle forze nemiche, ma anche per nascondere queste attività al pubblico americano in generale. La consapevolezza che l’Agenzia stia conducendo attività illecite e non etiche potrebbe avere gravi ripercussioni negli ambienti politici e diplomatici“.

mk uktra

Il rapporto con l’MK Ultra

Uno dei farmaci più utilizzati durante questo progetto è stata la dietilamide dell’acido lisergico, meglio conosciuta come LSD. Gran parte degli effetti di questo farmaco sono associati ad allucinazioni ed esperienze UFO.

Carballal è stato il primo ad “accusare” la CIA di essere dietro i presunti rapimenti alieni. Nascosti dietro l’esistenza degli UFO, i test biochimici, psicologici e neurali di MK Ultra potrebbero continuare.

Le storie raccontate dai rapiti sono più simili a esperimenti medici clandestini che altro. Se i dottori delle cavie umane per 50 o più anni, significa facilmente che sono riusciti a convincere le loro vittime che erano state rapite dagli UFO, nella totale impunità.

Gordon Thomas, nel suo libro del 2007 “Secret CIA Weapons”, si riferisce a uno strano vestito indossato dai partecipanti all’MK Ultra: tute da laboratorio di gomma, occhiali e maschere per il viso che davano loro un “aspetto alieno”. Questa visione, sommata agli allucinogeni, le vittime potevano facilmente credere che fossero dei veri alieni.

Il ricercatore Thomas E. Bullard, nel suo rapporto del 1987 UFO Abductions: The Measure of a Mystery, ha elencato 270 casi sospetti di rapimento.

Qualcosa che accomuna tutte le esperienze è che l’interno delle presunte navi extraterrestri è sempre molto luminoso, ma la luce è diffusa. Solitamente sono stanze circolari, dall’aspetto freddo e asettico e tutte le loro proprietà sono bianche o metalliche.

La persona viene spogliata dei propri vestiti e immersa in un liquido per essere esplorata da un dispositivo che ricorda le telecamere a raggi X. I corpi estranei vengono solitamente introdotti attraverso diversi orifizi naturali e la vittima può resistere a questo processo.

Sospetti di false flag

Hanno anche affermato che le creature hanno aspetti diversi. Il responsabile era più alto di quelli che eseguivano l’operazione.

Al termine dell’operazione, prima di lasciare la nave, hanno partecipato a un lungo colloquio con i loro rapitori. È interessante notare che questa “sequenza” è dettagliata nei manuali di sperimentazione MK Ultra.

Il ricercatore Alex Chionetti ha anche affermato che, fin dall’inizio, i rapimenti alieni erano qualcosa che apparteneva quasi esclusivamente alla cultura americana.

Quindi c’è una grande possibilità che sia uno schermo, una tattica applicata dalla CIA sui cittadini.

Anche l’ufologo Jacques Vallee assicura che questi esperimenti sono poco pertinenti agli obiettivi dei visitatori extraterrestri.

Tenendo conto di tutto questo, e di altre premesse delineate da ricercatori, scienziati ed esperti, questa potrebbe essere un’operazione segreta. E tutto ciò che può riguardare l’operazione MIRAGE.

Nel 1978, l’ufologo Rich Reynolds fu contattato da un informatore che affermava di avere informazioni segrete sulle operazioni della CIA in Sud America.

L’informazione che hai detto di partecipare a progetti di controllo mentale utilizzando lo “schermo UFO”. Quando era in Brasile come operatore umanitario internazionale, la sua vera missione era eseguire programmi per la CIA.

Casi di rapimento coerenti con operazioni segrete

operazione mirage 2

Dal suo arrivo a Rio de Janeiro nel 1957, era agli ordini di un individuo chiamato solo “Dottore” e un ufficiale della Marina degli Stati Uniti. La base operativa era a Serro do Espinhaco.

I primi giorni hanno effettuato voli di ricognizione e, durante uno di essi, hanno illuminato di notte il terreno con fari ad alta potenza. Hanno individuato un lavoratore sul campo che è stato gasato con un derivato chimico del Lorazepam, un farmaco appartenente al gruppo delle benzodiazepine ad alta potenza che ha 5 proprietà intrinseche di questo gruppo: ansiolitica, amnesica, sedativa e ipnotica, anticonvulsivante e miorilassante.

L’uomo ha cercato di fuggire in uno stato di sonnolenza, stordito e all’oscuro. Vide solo un’enorme macchina atterrare a pochi metri di distanza e alcuni individui che scendevano da essa. Lo hanno preso con la forza e lo hanno messo sulla macchina per decollare.

È rimasto a bordo per circa 2 ore e, verso le 3 del mattino, 3 uomini hanno riportato l’agricoltore al suo trattore, completamente privo di sensi.

Reynolds ha associato questo caso a un incidente di rapimento alieno abbastanza famoso in Brasile; l’ incidente di Villas Boas. In quel caso, l’uomo ha descritto un UFO sotto forma di uccello o insetto e alcuni umanoidi con mute da sub e zaini.

I resoconti dell’operazione MIRAGE sono sconcertanti. Soprattutto considerando la quantità di informazioni declassificate sul progetto MK Ultra e le somiglianze che esistono con i rapimenti alieni.

Ci sono molte più informazioni relative all’Operazione MIRAGE, al Progetto MK Ultra e alla possibile false flag che esiste tra UFO e rapimenti alieni.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

134Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “Operazione MIRAGE: I “Rapimenti Segreti” della CIA

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina