Pianeta Nove: gli scienziati individuano l’oggetto distante nel nostro sistema solare

Gli scienziati dicono, ancora una volta, che un mondo precedentemente sconosciuto potrebbe nascondersi nelle parti più esterne del nostro sistema solare. Per diversi anni, gli astronomi hanno discusso se un tale pianeta esista o meno oltre l’orbita di Plutone.

Ora, un nuovo studio potrebbe aver finalmente trovato la prova che il mondo elusivo, soprannominato pianeta Nove, non è solo un mito.

Usando i dati del Dark Energy Survey (DES) un sondaggio visibile e vicino all’infrarosso che mira a sondare le dinamiche dell’espansione dell’Universo e la crescita di strutture su larga scala – gli esperti hanno individuato un oggetto mai visto prima.

E mentre il DES è uno strumento improbabile per trovare oggetti all’interno del sistema solare poiché quasi tutti orbitano sullo stesso piano, è stato utile per individuare l’oggetto appena trovato: ha un’orbita inclinata di 45 gradi rispetto al pianeta del sistema solare, e ciò che gli scienziati nel nuovo studio non si aspettavano di vedere.

Tuttavia, è stato qualcosa di previsto da Batygin e Brown, ricercatori del Caltech che hanno proposto nel 2016 che il pianeta fosse reale.

Ma nonostante questo, David Gerdes, astronomo dell’Università del Michigan e coautore del nuovo documento, ha dichiarato al Quanta Magazine “Non è la prova che il Pianeta Nove esista“.

Ma direi che la presenza di un oggetto come questo nel nostro sistema solare rafforza il caso del Pianeta Nove“, ha aggiunto Gerdes.

Il nuovo studio descrive come gli astronomi si sono imbattuti in un oggetto roccioso “distante” – forse grande come un pianeta nano – che sostengono sia stato spinto in un’orbita straordinaria dall’attrazione gravitazionale di un enorme mondo sconosciuto.

Sostengono che questa scoperta offre prove senza precedenti che il pianeta nove deve essere là fuori da qualche parte.

orbita pianeta nove
Nel 2016, gli astronomi hanno studiato le strane orbite di sei oggetti in una regione distante di corpi ghiacciati che si estendevano oltre Nettuno. Gli oggetti avevano orbite che puntano nella stessa direzione e sono inclinate di 30 ° ‘verso il basso’ rispetto al piano solare in cui gli otto pianeti circondano il sole. Questo fatto, dicono gli esperti, è un segno rivelatore dell’esistenza di un mondo enorme

Pianeta Nove: gli astronomi di tutto il mondo lo cercano disperatamente

Come abbiamo appena accennato, l’elusivo mondo alieno è stato proposto per la prima volta agli astronomi del Caltech nel 2016, in quanto hanno notato come un gruppo di oggetti ghiacciati ai margini del nostro sistema solare abbia orbite strane e inclinate.

Ha un vero magnetismo“, ha detto Gregory Laughlin, un astronomo della Yale University.

Voglio dire, trovare un pianeta di massa 10 volte la Terra nel nostro sistema solare sarebbe una scoperta di una portata scientifica senza eguali.

Gli astronomi del Caltech hanno suggerito come le orbite dei cosiddetti oggetti trans-nettuniani (TNO) siano state alterate dall’attrazione gravitazionale di un pianeta dieci volte la massa della terra, situata oltre Plutone.

I ricercatori hanno scoperto allora come i TNO avevano orbite ellittiche che puntavano tutti nella stessa direzione. Hanno anche visto che gli oggetti erano inclinati di circa 30 gradi verso il basso rispetto al pianeta in cui i pianeti del nostro sistema solare orbitano intorno al sole.

E mentre ci sono state ampie prove che suggeriscono che un tale pianeta non è solo un mito, non siamo riusciti a individuare il mondo elusivo nel cielo.

La NASA si esprime: probabilmente è reale

Nel 2017, la NASA si unì alla discussione sul pianeta inafferrabile. L’Agenzia spaziale ha evidenziato cinque diverse linee di prova che suggeriscono che un tale pianeta è reale.

L’Agenzia spaziale statunitense ha anche affermato che l ‘”inesistenza” del pianeta Nove genera più problemi di quanti ne risolva.

Il Dr. Konstantin Batygin di Caltech ha dichiarato:

“Ci sono ora cinque diverse linee di prove di osservazione che indicano l’esistenza del Pianeta Nove. Se dovessi rimuovere questa spiegazione e immaginare che il Pianeta Nove non esiste, quindi generi più problemi di quanti ne risolvi. All’improvviso, si dispone di cinque diversi enigmi, e si devono trovare cinque diverse teorie per dare una spiegazione“.

Fonte: Quanta Magazine / A New World’s Extraordinary Orbit Points to Planet Nine

A cura di Ufoalieni.it

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.