I messaggi extraterrestri di Nikola Tesla

  • Nikola Tesla credeva di aver ricevuto messaggi estranei alla fine del diciannovesimo secolo

Non è un segreto che ci sono numerose invenzioni di Tesla che sono state attribuite ad altri “inventori”, tra queste invenzioni sono la radio e la prima macchina in grado di cercare la vita extraterrestre.

L’FBI ha sequestrato documenti che includevano numerose invenzioni precedenti al tempo di Tesla, possibili tecnologie segrete, inclusa una versione del suo famoso trasmettitore wireless che poteva inviare onde radio focalizzate su punti lontani del sistema solare.

Nikola Tesla e i messaggi alieni

Mentre il genio di Tesla è indiscutibile, alcune persone si chiedono se la sua mente è diventata delirante in qualche modo. Ciò che è vero è che Tesla era interessato, per tutta la sua vita, allo sviluppo della tecnologia per contattare l’intelligenza extraterrestre e credeva che, almeno in un’occasione, avesse rilevato un segnale alieno.

Dal 1896, Nikola Tesla credeva che una versione del suo famoso trasmettitore wireless potesse essere utilizzata per contattare esseri intelligenti su altri pianeti.

Nell’estate del 1899, mentre lavorava nel suo laboratorio a Colorado Springs, Tesla credeva di aver osservato una serie di codici numerici nei segnali radio cosmici, che interpretava come un segno di intelligenza che proveniva dall’interno del nostro sistema solare.

Ma è possibile che Tesla abbia effettivamente ricevuto un messaggio extraterrestre? Se è così da dove viene?

A Tesla fu chiesto dalla croce rossa di predire il più grande successo possibile dell’uomo nel prossimo secolo. La lettera qui sotto è stata la sua risposta.

Segue una trascrizione molto necessaria.

lettera scritta da Nikola Tesla
Una lettera scritta da Nikola Tesla (Fonte: Tesla Society; Immagine: Tesla at work, via.)

Trascrizione


Alla Croce Rossa americana, New York City.

La retrospettiva è magnifica, la prospettiva è stimolante: molto si potrebbe dire di entrambi. Ma un’idea domina la mia mente. Questo – il mio meglio, il mio più caro – è per la tua nobile causa.

Ho osservato azioni elettriche, che sono apparse inspiegabili. Per quanto fossero deboli e incerti, mi hanno dato una profonda convinzione e prescienza, che prima che tutti gli esseri umani su questo globo, come uno, volgessero gli occhi al firmamento in alto, con sentimenti d’amore e di riverenza, entusiasta della lieta notizia: “Fratelli! Abbiamo un messaggio da un altro mondo, sconosciuto e remoto. Si legge: uno … due … tre … “

Natale 1900

Nikola Tesla


Sostieni il nostro sito Ufoalieni.it con donazioni libere cosi da poter affrontare le spese del sito web e proporre sempre nuove notizie. Te ne saremo grati.

Curiosamente, Nikola Tesla non fu l’unico a credere che ricevesse messaggi da esseri ultraterreniMarconi, di cui la storia ha parlato come l’inventore della radio, anche se Tesla lo brevettò un paio di anni prima di Marconi, ricevette anche “messaggi” da altri pianeti, ma i messaggi di Marconi furono liquidati come una semplice interferenza. Il caso di Tesla era più complesso.

Nel 1937, Nikola Tesla disse:

“Ho dedicato molto del mio tempo durante l’anno passato al perfezionamento di un nuovo apparato piccolo e compatto grazie al quale energia in quantità considerevole può ora essere proiettata attraverso lo spazio interstellare a qualsiasi distanza senza la minima dispersione. ” (New York Times, domenica 11 luglio 1937).

È interessante notare che negli anni ’70 LG Lawrence (responsabile del campo dell’Ecola Institute) rivelò una comunicazione con gli Esseri Extraterrestri:

Il 29 ottobre 1971 … mentre conducevo esperimenti esplorativi RBS [Remote Biological Sensing] nella contea di Riverside, CA, il complesso di trasduttori organici della nostra strumentazione di campo intercettava un treno di segnali di comunicazione apparentemente intelligenti (spaziatura stretta e intervalli di impulsi discreti) mentre accidentalmente indicò la costellazione dell’Orsa Maggiore durante un breve periodo di riposo. Il fenomeno ha prevalso per oltre 33 minuti ….

Un fenomeno un po ‘simile è stato osservato il 10 aprile 1972 …. I segnali apparenti, oltre a sembrare apparentemente più deboli, sembrano essere trasmessi a grandi intervalli che vanno da settimane a mesi, forse anni. Un fenomeno debole, coerente, di tipo binario è stato notato durante il monitoraggio acustico …. 

Gli intervalli tra le serie veloci di treni di impulsi variavano da … 3 a 10 minuti ….

Nel 1980 l’ingegnere Greg Hodowanec fu in grado di confermare alcune delle affermazioni di Nikola Tesla basate sulla sua teoria della cosmologia Rhysmonic mentre sperimentava un Gravity Wave Detector (GWD) del suo stesso progetto.

Nel 1988, Hodowanec dichiarò che “… Questi segnali vengono ricevuti oggi con semplici rivelatori di segnali di tipo scalare moderni … modulazioni coerenti vengono” ascoltate “nella radiazione di fondo [del microonde]. 

Le modulazioni più importanti sono tre impulsi (codice S) leggermente separati nel tempo, a la Tesla! Occasionalmente vengono anche ascoltati gli equivalenti di codice di E, N, A o K, ma la risposta più persistente è SE, SE, ecc.

nikola tesla
Nikola Tesla, fisico, ingegnere e inventore di corrente alternata, agli inizi del 1900 FOTOGRAFIA DI EVERETT COLLECTION INC., ALAMY

Qualsiasi rilevatore di rumore di tipo l / f risponderà a questa modulazione di sfondo. Tuttavia, lo sperimentatore deve stare attento a non creare queste risposte a livello “locale” da parte delle proprie o di altre azioni locali. 

Ad esempio, i rivelatori risponderanno anche a battiti del cuore, azioni respiratorie, movimenti locali, nonché possibili effetti psichici. I rilevatori sono facili da realizzare e lo sperimentatore dovrebbe riprodurre facilmente questi risultati.

A cura di Ufoalieni.it

Fonte: Tesla, N., Collier’s Weekly (marzo 1901), p. 359-361; “Parlare con i pianeti”
Lawrence, LG: “Interstellar Communications Signals”; Borderlands 52 (1): 27-29 (1996)
Hodowanec, Gregory: Rhysmonic Cosmology
Electrical World (4 aprile 1896), p. 369: “Tesla è il segnale per le stelle?”

loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.