Il triangolo del Nevada: l’area con il maggior numero di sparizioni al mondo

Reno, Fresno e Las Vegas formano il “Triangolo del Nevada“, un punto famoso in tutto il mondo per il maggior numero di sparizioni registrate nel corso della storia, lasciandoci casi molto strani.

David Paulides, è un ex investigatore che ha lavorato per le forze di polizia di San Jose e per la squadra SWAT negli Stati Uniti.

Quest’uomo, nonostante sia andato in pensione, ha dedicato la sua vita a indagare sui casi di sparizioni, scrivendo così il suo libro « Missing 411 », dove chiarisce molte cose interessanti.

David Paulides
David Paulides

Paulides ha indagato sul Triangolo del Nevada, l’area con il maggior numero di sparizioni al mondo. Un luogo che, di per sé, è un’area montuosa piuttosto complicata, con condizioni meteorologiche strane e terreno arido.

Triangolo del Nevada

Tuttavia, durante la sua indagine, ha scoperto che esiste uno strano schema in tutte le sparizioni che li differenziano dal resto. E non parliamo solo di persone scomparse. Ci sono circa 2000 aerei mancanti nell’area.

La cosa più inquietante è che la stragrande maggioranza delle persone scomparse non viene trovata e le poche che si trovano in aree impossibili, lontane. E questo è un fatto registrato.

Per quanto riguarda gli aeroplani, è sempre lo stesso: «Il tempo è stato bello e all’improvviso è diventato impossibile volare». Questa è la spiegazione fornita dalle compagnie aeree.

Inoltre, non sono mai state trovate scatole nere, resti. Assolutamente nulla degli aerei mancanti nella zona.

Qualcosa che per Paulides è stato impossibile da capire, dal momento che gli Stati Uniti hanno radar che coprono ogni metro quadrato del pianeta, in particolare gli Stati Uniti.

Il caso dell’aviatore Steve Fossett

Loading...

Per Paulides, questo è il caso più famoso di persone scomparse nel Triangolo del Nevada. Ciò che lo rende strano è che Steve Fossett era probabilmente la persona più esperta nell’aviazione e negli aerei del pianeta.

Fossett aveva più di 100 record e sapeva volare su aerostatici, aerei, alianti. Aveva i permessi di volo sulla maggior parte del pianeta e potrebbe aver trascorso più tempo a volare di chiunque altro sul pianeta.

È scomparso il 3 settembre 2007 e un’immensa ricerca è stata fatta nella zona, nessuno l’ha trovato, nessuno credeva che fosse scomparso. Tuttavia, l’accusa lo ha dichiarato ufficialmente morto.

Il 2 ottobre 2008 le autorità comunicarono di aver rinvenuto i rottami dell’aereo su un altipiano a 3000 metri di altitudine, nella zona della Sierra Nevada dei Mammoth Lakes, al confine tra California e Nevada.

La sera del 1º ottobre 2008 infatti un osservatore aveva avvistato dei rottami in zona, dopo che alcuni escursionisti avevano segnalato il ritrovamento nei pressi, nel territorio di un Parco al confine tra California e Nevada, di alcuni effetti personali attribuiti a Steve Fosset (licenza da pilota, una maglietta).

 aereo nel triangolo del Nevada

 aereo nel triangolo del Nevada 2

Esaminato il punto di impatto si notò che i rottami erano dispersi in un’area di 50 per 120 metri, segno evidente di un impatto violento e frontale. Il 31 ottobre 2008 dopo accurate ricerche furono ritrovate due ossa a 800 m dal luogo di impatto.

Furono ritrovate anche le scarpe da ginnastica e la patente segnate da evidenti segni di morsi di animali, che si presume abbiano trascinato il corpo. Il 3 novembre 2008 fu confermato, tramite risultato del test del DNA, che i resti trovati appartenevano a Steve Fossett.

Chiunque vorrebbe approfondire su Fossett, può far riferimento a wikipedia scrivendo il suo nome.

La cosa strana a questo proposito è che è stata creata una rete di ricerca che ospitava centinaia di chilometri quadrati, dove sono stati trovati resti di 8 navi che non si era a conoscenza della loro esistenza.

Finora non è stato scoperto cosa causi le sparizioni nel Triangolo del Nevada; C’è stata persino la speculazione di un portale interdimensionale: cosa ne pensi?

A cura di Ufoalieni.it

loading...
Loading...

ufoalieni

Fondatore del sito Ufoalieni.it e della pagina facebook: Ufo e Alieni nuove rivelazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.