Un gigantesco UFO “attraversa” in volo tra New York e Madrid

L’acronimo “UFO” non si riferisce necessariamente agli alieni, anche se il pilota che ha visto qualcosa senza spiegazioni durante il suo volo non ha dubbi che si tratti di tecnologia aliena.

Un gigantesco UFO

ufo gigante avvistato tra madrid e new york

Sono 10.000 anni avanti a noi“, ha detto in un capitolo del programma del Quarto Millennio, diretto e presentato da Iker Jiménez a Cuatro.

Per Jiménez, questo caso, inedito, è il più importante avvistamento di una sovrastruttura di origine sconosciuta mai registrato in Spagna.

Juan Reyes, originario di Tenerife, è un pilota commerciale con oltre 40 anni di esperienza e 26.600 ore di volo alle spalle. Ecco perché la tua testimonianza merita credibilità.

All’epoca scrisse un rapporto ad Air Europa, la sua compagnia aerea, in cui descriveva “un oggetto non identificato davvero strano”.

Ad oggi questo non è stato rilasciato, il rapporto è stato fermato“, assicura.

Erano le 4.14 del mattino del 12 marzo 1997. Juan Reyes pilota il volo 118 di Air Europa tra New York e Madrid. È un Boeing 757-200.

Reyes viene avvisato dal suo copilota, Tomeu Salvá, molto nervoso. “Guarda avanti qui!” Non è un altro aereo. Quella che vedete è una megastruttura circolare con al centro due luci molto forti.

Non si capisce se è sotto o sull’acqua dell’oceano. La struttura dispone di due faretti che illuminano il tutto con una luce bianca, e attorno ad essa si percepisce una specie di nuvola.

Erano 39.000 piedi (11.800 metri) sopra il mare e 50 miglia (92 chilometri) a ovest di Vigo, in Spagna.

ufo gigante avvistato tra madrid e new york 2

Questa gigantesca struttura circolare ricorda al pilota l’immagine aerea dell’isola di Gran Canaria, che ha una superficie di 1.560 chilometri quadrati, cioè come un quadrato di 40 chilometri.

Un oggetto enorme che non è apparso sul radar. “Non ho mai visto niente di simile“, riassume il comandante. “Anche le hostess l’hanno visto [il passeggeri dormivano] e tutti sono rimasti sbalorditi“.

Juan Reyes, totalmente incredulo, ha contattato il Centro di controllo del traffico aereo di Madrid per ricevere spiegazioni sul caso.

La risposta ricevuta confermava l’enigma: non vi erano operazioni marittime nella zona.

Chiamano il volo Iberia 6010, un DC10 che viaggiava da Montreal a Madrid sulla stessa rotta, e che è passato nello stesso posto circa 10 minuti dopo.

Il comandante di Iberia dice di aver ascoltato quello che dice il suo collega e si offre di fare un passaggio a 360° sulla struttura.

Sempre secondo il resoconto di Juan Reyes, il comandante di Iberia chiama via radio alle 4.30 e dice che “tutte le informazioni fornite dal volo 118 sono corrette al 100%“.

Siamo senza parole“, dice Juan Reyes, che ammette che fino ad oggi non sa nulla del comandante Iberia che ha confermato il suo avvistamento. “Ha fatto il suo rapporto, simile al nostro“.

VEDI ANCHE▶ UFO si tuffa in mare: il capitano di una nave da crociera racconta la sua esperienza

A cura di Ufoalieni.it

𝐂𝐨𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨, 𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐮𝐧𝐚 𝐦𝐚𝐧𝐨. 𝐌𝐚𝐧𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞 𝐥𝐞 𝐬𝐩𝐞𝐬𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐰𝐞𝐛. 𝐐𝐮𝐚𝐥𝐮𝐧𝐪𝐮𝐞 𝐜𝐨𝐬𝐚. 𝐅𝐚𝐫𝐚̀ 𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐞𝐫𝐞𝐧𝐳𝐚!

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

error: Content is protected !!