Civiltà avanzate avrebbero potuto abitare la Terra 100.000 anni fa

Civiltà avanzate potrebbero aver abitato il pianeta 100.000 anni fa. Nonostante il fatto che la scienza sia coinvolta nel negarlo, ma sappiamo davvero cosa è successo durante la nostra storia antica?

Civiltà avanzate sud africa
Una metropoli di 100.000 anni trovata a Maputo, in Sud Africa.

Secondo i ricercatori tradizionali, la nostra razza è su questo pianeta da poco più di 2000 anni È impossibile pensare a civiltà avanzate migliaia di anni dopo?

Tuttavia, non tutto è in bianco e nero. E la possibilità che razze intelligenti abitassero la Terra 100.000 anni fa sta diventando sempre più possibile.

Prove di civiltà avanzate centinaia di migliaia di anni fa

Ci sono alcune scoperte che fanno luce sulla convinzione che la Terra fosse abitata da altre civiltà molto prima di quanto si creda.

Si possono trovare prove in tutto il mondo che civiltà molto più sviluppate di quelle conosciute esistevano prima dell’inizio della storia.

In Mesoamerica, nell’Antico Egitto, in Mesopotamia sono stati ritrovati antichi manoscritti che parlano di un “età dell’oro”. Questo risale a migliaia di anni fa e menziona potenti civiltà, potenti governanti.

Uno dei più forti è in Sud Africa. Antichi documenti che menzionano un’antica civiltà di oltre 100.000 anni. Questo abitava una regione nelle vicinanze di Maputo.

Lì sono stati trovati i resti di una colossale metropoli. Con dimensioni che superavano i 1500 chilometri quadrati .

Secondo gli scienziati che hanno partecipato alla scoperta, questa città proviene da una metropoli più grande. La sua costruzione fu eseguita tra 160.000 e 200.000 anni aC e copriva probabilmente circa 10.000 chilometri quadrati.

La geologia predominante nei dintorni del luogo è davvero interessante perché nelle sue vicinanze sono presenti abbondanti miniere d’oro.

Gli scienziati hanno suggerito la possibilità che una civiltà di un passato abbastanza lontano abitasse e si stabilisse in quella zona. Forse durante l’estrazione dell’oro, facendo notare che potrebbe trattarsi degli antichi Anunnaki.

Arte antica che rivela la possibilità che esistessero civiltà molto più antiche di quelle conosciute in Amazzonia.

Antiche civiltà in Amazzonia

Molto prima degli Incas e dei loro antenati, fu trovata una civiltà che nessuno poteva nemmeno immaginare. Situata nelle remote aree amazzoniche, potrebbe esistere una civiltà perduta.

Grazie a Google Earth unito a una rapida deforestazione, sono stati rilevati 210 geoglifi in duecento luoghi diversi, in una striscia di 250 chilometri lunga 10 chilometri.

I sorprendenti disegni antropomorfi, zoomorfi e geometrici dell’Amazzonia si vedono solo dall’alto, proprio come le linee di Nazca. Ora sorge la domanda: chi potrebbe averlo fatto e per quale motivo?

Una grande varietà di segni e resti di quelle che avrebbero potuto essere una o più civiltà avanzate e antiche sono ora emerse sotto gli alberi e la flora della giungla amazzonica.

Secondo i ricercatori, l’area è composta da 260 enormi viali, vasti canali di irrigazione, recinzioni per l’allevamento del bestiame. Tutto questo può essere visto dall’alto.

Gli esperti considerano le piramidi di Paratoari delle formazioni naturali. Tuttavia, centinaia di spedizioni nell’area hanno dimostrato che molto probabilmente erano costruite artificialmente.

Ad oggi, si continuano a trovare prove che civiltà avanzate abbiano abitato il mondo in un’epoca che l’archeologia non conosce o nasconde: conosciamo davvero l’origine della nostra civiltà?

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

1.1K+Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.