Cosa diavolo sono le misteriose piramidi dell’Antartide?

Le “Piramidi” dell’Antartide sono uno degli argomenti più controversi su Internet.

Alcuni li etichettano come teorie della cospirazione, mentre altri credono che siano solo piccoli pezzi delle numerose strutture trovate nascoste sotto l’Antartide.

Dire che c’è stata una civiltà che si è sviluppata in Antartide è forse ridicolo. Voglio dire, dopo tutto, l’Antartide è uno dei luoghi più inospitali della Terra.

Tuttavia, se tu studiassi di più, scoprirai che milioni di anni fa, l’Antartide non era ricoperta di neve e ghiaccio. E se a un certo punto ci fosse stata un’occupazione umana nell’ormai ghiacciato continente?

Parlando con The Sun, la dott.ssa Vanessa Bowman, del British Antarctic Survey, una volta ha detto:

Torna indietro di 100 milioni di anni fa, l’Antartide era ricoperta da lussureggianti foreste pluviali simili a quelle che esistono oggi in Nuova Zelanda“.

Per mettere questo in prospettiva, l’Antartide è stato per decenni uno dei continenti più misteriosi. È il centro di numerose teorie cospirative e molti ricercatori suggeriscono che in Antartide c’è molto di più della neve e del ghiaccio. In realtà, milioni di anni fa l’Antartide era tutt’altro che ghiaccio.

Infatti, circa 170 milioni di anni fa, l’ormai ghiacciato continente faceva parte di un supercontinente chiamato Gondwana. Circa 45 milioni di anni fa, l’Antartide si interruppe.

Durante la lunga storia dell’Antartide, un tempo il continente era situato più a nord e godeva di un clima tropicale. Quello che vediamo ora come ghiaccio e neve erano in un lontano passato lussureggianti foreste abitate da varie forme di vita antiche.

In effetti, Jane Francis dell’Università di Leeds ha dichiarato alla BBC in un’intervista:

Trovo ancora l’idea che un tempo l’Antartide fosse boscosa assolutamente sbalorditiva”, diamo per scontato che l’Antartide sia sempre stata una landa selvaggia ghiacciata, ma le calotte glaciali sono apparse solo relativamente di recente nella storia geologica“.

Quindi, se l’Antartide fosse questo continente interamente “bello” in un lontano passato, con enormi giungle e antiche forme di vita, c’è una possibilità che la vita umana si sia stabilita lì? È qualcosa che non possiamo sapere con certezza, poiché è estremamente difficile ricercare l’Antartide poiché le spedizioni sono estremamente difficili e di solito MOLTO costose.

Oggi senza un’attrezzatura adeguata, gli esseri umani non durerebbe molto a lungo nel continente, il che rende estremamente difficile per i ricercatori studiare il continente.

Finora gli esperti hanno scoperto il polline in campioni prelevati dall’Antartide. Ciò significa che ad un certo punto della storia, la temperatura era di circa 20 gradi Celsius.

Nel 2012, gli esperti del Desert Research Institute del Nevada hanno trovato 32 specie di batteri del Lago Vida, nell’Antartide orientale, che dimostrano che in un lontano passato il clima in Antartide era molto diverso.

Ma oltre a tutto quanto sopra, sembra che alcuni abbiano apparentemente identificato PIRAMIDI nel continente ghiacciato.

Ciò ha portato molte persone a teorizzare che proprio come esistevano antiche civiltà in Asia, Europa e Africa, una civiltà umana simile potrebbe essersi sviluppata in Antartide, creando strutture affascinanti e apparentemente persino piramidi.

Piramidi in Antartide: Fatte dall’uomo o no?

Il Daily Star indica che se queste strutture si rivelassero create dall’uomo, potrebbero cambiare drasticamente la nostra comprensione della storia umana.

Tuttavia, ci sono anche altre spiegazioni che potrebbero far luce sulla misteriosa ‘struttura’ del continente ghiacciato.

La geologia della Terra è affascinante, infatti, ci sono numerose formazioni naturali che possono essere facilmente interpretate erroneamente per oggetti creati dall’uomo. Le formazioni piramidali potrebbero, infatti, essere picchi rocciosi noti come “nunatak“, che sono fondamentalmente sporgenze attraverso il ghiaccio o la crosta glaciale delle cime montuose o rocce che si trovano semplicemente più in alto del terreno che le circonda.

Tuttavia, molte persone sostengono che in molte delle cosiddette piramidi antartiche siano visibili quattro lati chiaramente definiti.

Ma anche questo potrebbe essere spiegato geologicamente e la parola di cui abbiamo bisogno è EROSIONE.

In effetti, anche se alcune delle piramidi possono sembrare strutture artificiali, la verità è che possono facilmente essersi formate dopo che le forze erosive naturali le hanno “modellate” per milioni di anni.

Non sto dicendo che lo sia o non sia così, sto solo offrendo più informazioni possibili.

La verità è che per milioni di anni il continente antartico potrebbe aver avuto condizioni ideali di civiltà per svilupparsi. Se, in qualche modo, esisteva un’antica civiltà in Antartide quando era ricoperta di vegetazione verde e un clima “tropicale”, allora è ovvio che troveremo tracce della loro esistenza ad un certo punto.

Mentre ci sono quelli che credono che l’Antartide sia la patria di molte basi “aliene” segrete, altri credono che le formazioni etichettate come piramidi non siano altro che formazioni geologiche naturali.

È interessante notare che, secondo i ricercatori, la penisola antartica si è riscaldata di un allarmante 2,8 gradi Celsius, che è più veloce di qualsiasi altra parte del mondo. Ciò significa che se questo riscaldamento dovesse continuare senza sosta, è molto probabile che in futuro potremmo vedere riapparire un’Antartide “tropicale”.

Le possibilità sono infinite se ti rendi conto che l’ Antartide non è sempre stata così fredda, secca e “inospitale” come lo è oggi.

La domanda che ci poniamo è la seguente: è possibile che l’Antartide fosse una volta abbastanza calda in passato da rendere possibile la vita di un’antica civiltà? La risposta è si.

Ma l’interesse per l’Antartide non è recente. Se guardiamo indietro di un paio di decenni, scopriremo che i nazisti erano ESTREMAMENTE interessati ad esplorare il continente ghiacciato.

Si dice che i nazisti abbiano costruito un’enorme base in Antartide chiamata Stazione 211.

Secondo una serie di voci, la “Stazione 211” esisteva, e se esistesse, allora doveva essere (forse lo è ancora) situata all’interno della catena montuosa senza ghiaccio nelle montagne Muhlig-Hofmann di Neuschwabenland, alias Queen Maud Land .

Secondo i geologi che hanno partecipato alla spedizione tedesca, le aree dove era presente la vegetazione erano dovute a sorgenti termali o altre fonti geotermiche.

Una delle citazioni più interessanti su Neuschwabenland e sull’Antartide viene dal Gran Ammiraglio della Marina tedesca Karl Dönitz  che disse:

La flotta sottomarina tedesca è orgogliosa di aver costruito per il Führer in un’altra parte del mondo uno Shangri-La a terra, una fortezza inespugnabile.

Allora cosa ne pensi dell’Antartide? È possibile che in un lontano passato, quando l’Antartide conosceva un clima “tropicale”, ci fosse una massiccia occupazione umana nel continente? E se ci fosse di più nelle presunte piramidi dell’Antartide di quello che siamo disposti a vedere?

VEDI ANCHE▶Bambini affermano di essere reincarnati da quelli uccisi negli attacchi dell’11 settembre

A cura di Ufoalieni.it

𝐂𝐨𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨, 𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐮𝐧𝐚 𝐦𝐚𝐧𝐨. 𝐌𝐚𝐧𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞 𝐥𝐞 𝐬𝐩𝐞𝐬𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐰𝐞𝐛. 𝐐𝐮𝐚𝐥𝐮𝐧𝐪𝐮𝐞 𝐜𝐨𝐬𝐚. 𝐅𝐚𝐫𝐚̀ 𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐞𝐫𝐞𝐧𝐳𝐚!

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

error: Content is protected !!