Gli esperti affermano di aver decifrato una misteriosa scrittura antica | Ufo e Alieni
Sab. Mag 25th, 2024

Un misterioso sistema di scrittura antica quasi quanto il cuneiforme ma utilizzava un diverso insieme di simboli e che è rimasto indecifrabile per secoli potrebbe essere stato finalmente decifrato.

Scrittura lineare

Basato su antichi vasi d’argento, i ricercatori propongono un nuovo metodo per decodificare la scrittura elamita lineare, che contiene 80 simboli scritti da sinistra a destra in colonne verticali.

La stele di Rosetta, che ha tradotto un decreto demotico (la lingua degli antichi egizi di tutti i giorni) in greco e geroglifici, ci ha fornito una comprensione dei geroglifici egizi nel 1799.

Se un soldato francese non si fosse imbattuto per caso, avremmo avuto una vita piuttosto difficile tempo di comprensione della scrittura egiziana. Ma anche con la scoperta della pietra preziosa, Jean-Francois Champollion ha trascorso oltre due decenni cercando di decifrare gli strani simboli egizi.

Tra gli script millenari, solo pochi sono illeggibili. Un oscuro sistema utilizzato in quello che oggi è l’Iran potrebbe essere finalmente decifrato grazie a un team di studiosi europei guidati dall’archeologo francese Francois Desset.

Si tratta di una delle maggiori scoperte archeologiche degli ultimi decenni”, spiega Massimo Vidale, archeologo dell’Università di Padova che non è stato coinvolto nella ricerca. “Si basava sullo stesso approccio della svolta di Champollion: identificare e leggere foneticamente i nomi dei re“.

Il proto-elamita, derivato da elamite lineare, fu usato tra il 2500 e il 2220 aC ed è chiamato così perché i suoi registri sono simili al cretese lineare. Le iscrizioni su 40 documenti provenienti da Susa, l’antica oasi urbana e capitale dell’Elam, una vivace società che fu una delle prime ad utilizzare simboli scritti, sono le uniche indicazioni della sua esistenza. Era stata compiuta solo una decifrazione parziale di questo scritto.

Tali circostanze sono ora cambiate, secondo Desset, che ha avuto accesso a un’insolita collezione di vasi d’argento circondati da caratteri cuneiformi e elamiti lineari.

Sono stati scavati negli anni ’20 e venduti a mercanti occidentali, quindi la loro autenticità e provenienza sono state messe in dubbio. Tuttavia, l’analisi dei vasi ha rivelato che si trattava di falsi antichi piuttosto che moderni.

scrittura lineare
Questa immagine raffigura i 72 segni alfa-sillabici decifrati utilizzati nel sistema di traslitterazione di Linear Elamite. Credito immagine: F. Desset.

Si pensa che siano stati scoperti in un cimitero reale a centinaia di chilometri a sud-est di Susa, databile intorno al 2000 aC, come per la loro origine. Secondo gli esperti, la scrittura lineare elamitica era in uso in questo periodo.

I vasi d’argento, secondo lo studio, contengono gli esempi più antichi e completi di iscrizioni reali elamiti in caratteri cuneiformi. Appartenevano a due diverse dinastie. Secondo Desset, le navi erano “il jackpot” per decifrare l’elamita lineare a causa della loro giustapposizione di iscrizioni.

Diversi nomi cuneiformi, compresi quelli di noti re elamiti, ora possono essere paragonati a simboli in elamita lineare, incluso Šilhaha. Il professore francese ha utilizzato simboli ripetuti che sono probabilmente nomi propri per interpretare le forme geometriche delle iscrizioni. Anche i verbi “fatto” e “dato” sono stati tradotti da lui.

Più del 96% dei simboli elamiti lineari conosciuti è stato in grado di essere letto da Desset e dai suoi coautori. “Anche se non si può ancora rivendicare una decifrazione completa, principalmente a causa del numero limitato di iscrizioni, non siamo lontani“, scrivono gli esperti nel loro studio.

Questi risultati potrebbero far luce su una società precedentemente sconosciuta che fiorì tra l’antica Mesopotamia e la Valle dell’Indo agli albori della civiltà. L’articolo che descrive la scoperta è stato pubblicato sulla rivista Zeitschrift für Assyriologie und vorderasiatische Archäologie.

Secondo gli esperti, questa analisi potrebbe anche riscrivere l’evoluzione della scrittura stessa.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

Di ufoalieni

Da oltre dieci anni mi appassiona scrivere di civiltà antiche, storia, vita aliena e altri temi affascinanti. Sono curioso di natura e cerco sempre di approfondire le mie conoscenze attraverso la lettura, la ricerca e l'esplorazione di nuovi campi di interesse. Con il mio sito, voglio condividere la mia passione e stimolare la vostra curiosità verso il mondo che ci circonda.

Un pensiero su “Gli esperti affermano di aver decifrato una misteriosa scrittura antica”

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina