Harry Reid: Potremmo essere vicini a scoprire la verità sugli UFO

L’ex leader democratico del Senato Harry Reid continua a chiedere di guidare con la scienza quando studia gli UFO. In origine, dice che “non ha mai avuto intenzione di dimostrare che la vita oltre la Terra esiste”. Tuttavia, “non ha problemi con questo”, se la scienza dimostra il contrario. 

Harry Reid

Dato che un rapporto UAP di giugno dovrebbe arrivare a giorni, Reid ha scritto sul New York Times: “Non sappiamo ancora cosa siano, ma potremmo essere vicini a scoprirlo“.

Tuttavia, altri ex funzionari del governo indicano che potremmo essere lontani dallo scoprirlo. Di recente, i rapporti di ex e attuali funzionari del governo suggeriscono che “le agenzie militari e di spionaggio stanno bloccando o semplicemente ignorando lo sforzo di compilare un rapporto“.

Harry Reid sulla visita dell’area 51

In qualità di senatore, Reid dice di aver visitato l’Area 51, il sito di test top-secret dell’Air Force nel Nevada meridionale.

Quello che ho visto mi ha affascinato, anche se molto deve rimanere riservato“, ha scritto Reid. “Durante una visita, ho viaggiato a breve distanza dalla struttura che ospitava i nuovi caccia stealth segreti dell’Air Force. Per motivi di sicurezza, i piloti potevano farli volare solo di notte, sotto le stesse stelle del Nevada che avevo guardato da ragazzo“.

Quindi, ha suggerito che l’esistenza dell’Area 51 avrebbe dovuto rimanere classificata fino al 2013.

Sebbene l’Area 51 sia stata sviluppata decenni fa, durante il culmine della Guerra Fredda, la sua esistenza non è stata pubblicamente riconosciuta dal governo degli Stati Uniti fino al 2013.

Farlo prima sarebbe stato dannoso per la nostra sicurezza come nazione, dato che il nostro governo bilancia costantemente le priorità in competizione tra segretezza e trasparenza in una democrazia“, ​​ha scritto.

Recentemente, Reid ha suggerito che Lockheed Martin potrebbe avere frammenti di UFO, ma non ha mai visto prove.

“Mi è stato detto per decenni che la Lockheed aveva recuperato alcuni di questi materiali”, ha detto il Democratico al New Yorker. “E ho cercato di ottenere, se ben ricordo, un’approvazione riservata dal Pentagono per farmi andare a vedere. Non lo approverebbero. Non so quali fossero tutti i numeri, che tipo di classifica fosse, ma non me lo darebbero”.

Harry Reid e AATIP

Allo stesso tempo, Reid si rese conto che il “tabù non ufficiale” delle discussioni sugli UFO poteva effettivamente danneggiare la sicurezza nazionale. Inoltre, potrebbe inibire il progresso tecnico poiché altri paesi studiano apertamente i fenomeni.

Di conseguenza, ha deciso di creare AATIP con altri due senatori, Stevens e Inouye, concentrandosi sulla scienza.

Credo che ci siano informazioni scoperte dalle indagini segrete del governo su fenomeni aerei non identificati che possono essere divulgati al pubblico senza danneggiare la nostra sicurezza nazionale“, ha affermato.

Nel 2007, Harry Reid ha richiesto il finanziamento per l’autodefinita “operazione clandestina del Pentagono“, l’Advanced Aerospace Threat Identification Program. Sebbene il suo staff lo abbia avvertito di “stare alla larga” dall’argomento UFO, dice di  averli “gentilmente ignorati“.

Sebbene il programma sia terminato ufficialmente nel 2012, gli studi sugli UFO continuano oggi nella Task Force sui fenomeni aerei non identificati.

Cosa ha ispirato Harry Reid

Sul Times, Reid afferma di essere diventato più interessato agli UFO dopo che il giornalista George Knapp lo ha invitato a una conferenza sugli UFO nel 1996. Lì, è rimasto colpito dall’approccio accademico e scientifico. Piuttosto che concentrarsi sugli alieni, si sono concentrati sul “progresso tecnologico e sulla sicurezza nazionale“.

Dopo l’esperienza, Reid è rimasto “agganciato” e il suo interesse è cresciuto dopo le conversazioni con l’ex astronauta e poi senatore dell’Ohio, John Glenn. Fu il primo americano ad orbitare attorno alla Terra.

In particolare, Glenn ha riferito di aver visto lui stesso UFO e “lucciole”. Successivamente, i rapporti attribuirono le lucciole ai vapori emessi dal suo corpo e dalla navicella spaziale.

Di seguito, Knapp ha intervistato Reid sugli UFO nel 2019:

Leader nella ricerca sugli UFO con la scienza

Quando era un uomo più giovane, Reid credeva che guidare con la scienza fosse il modo migliore per avvicinarsi agli UFO. Oggi crede che sia fondamentale.

Credo che sia fondamentale essere all’avanguardia nella scienza quando si studiano gli UFO. Concentrarsi sugli omini verdi o sulle teorie del complotto non ci porterà lontano. 

Naturalmente, qualunque cosa ci dica la scienza, una parte del pubblico continuerà a credere nella realtà degli UFO ultraterreni per una questione di fede. In definitiva, il dibattito sugli UFO può essere suddiviso in una credenza sincera nella scienza contro una credenza sincera negli extraterrestri. Io sono dalla parte della scienza“.

Ad oggi, dice, “c’è ancora molto che non capiamo” sul fenomeno. Pertanto, non è sicuro se l’aereo sia di origine extraterrestre o prodotto da altri paesi. D’altra parte, alcune segnalazioni potrebbero essere dovute a una percezione visiva distorta.

Tuttavia, rimane di mentalità aperta. In passato, ha indicato una credenza nella probabilità di vita extraterrestre.

“La vedo in questo modo”, ha detto Reid in un’intervista a Motherboard nel 2020.

Il mondo come lo conosciamo oggi è estremamente grande. È così grande che non riesco a capirlo. E penso che noi come esseri umani dobbiamo essere un po’ miopi se pensiamo di essere l’unica specie nell’intero universo. Nell’intero universo, c’è sicuramente più di una [specie]“.

Robert Bigelow e Skinwalker Ranch

Nel 2017, il Times ha rivelato che l’AATIP, il “misterioso programma UFO“, esisteva ed era stato finanziato per 22 milioni di dollari.

Gran parte del denaro è andato all’amico di lunga data di Reid, il repubblicano conservatore Robert Bigelow, che ha anche lavorato con la NASA per “produrre veicoli espandibili per gli umani da utilizzare nello spazio”.

Inoltre, l’immobiliare di Las Vegas e il magnate della Bigelow Aerospace hanno finanziato iniziative con i fondi degli affitti di Budget Suites. Secondo George Knapp, Bigelow potrebbe aver speso di più per la ricerca sugli UFO di “qualsiasi persona nella storia”.

Nel 1996, Bigelow ha acquistato lo Skinwalker Ranch di 480 acri. Il luogo si è guadagnato il soprannome di “per le streghe mutaforma della leggenda Navajo”. Prima dell’arrivo di Bigelow, gli ex proprietari, Terry e Gwen Sherman, hanno affermato di aver assistito a tre tipi di UFO e di aver visto bestiame mutilato.

Secondo  Vice, gran parte della ricerca dell’AATIP ha avuto luogo nel ranch, un hotspot paranormale nello Utah. Tuttavia, Reid dice di non aver mai visitato il luogo.

Non ho ritenuto appropriato che il governo mi prendesse“, ha detto Reid.

Apparendo in 60 Minutes, Bigelow ha affermato di rimanere “assolutamente convinto” che gli alieni abbiano visitato la Terra negli UFO.

Di seguito, Bigelow parla con George Knapp degli UFO e della sua ultima ricerca per conoscere un aldilà.

Stigma e tabù in corso

Oggi, l’ex leader dell’AATIP, Lue Elizondo, e l’ex funzionario dell’intelligence del Pentagono Christopher Mellon suggeriscono che l’UAPTF deve affrontare molti ostacoli.

Ad esempio, Mellon ha affermato che l’Air Force ha “armato duro” la task force dall’ottenere informazioni. Elizondo cita invece un’enorme resistenza da parte della burocrazia governativa.

Hai tutto lo stigma e il tabù ad esso associato“, ha detto Elizondo, che funge da consigliere informale dell’esercito. “Le organizzazioni la cui missione potrebbe rientrare esattamente in questo stanno resistendo all’adozione di questa missione“.

Sebbene l’interesse pubblico sia grande e lo stigma sull’argomento sia stato rimosso, potrebbe non essere così all’interno del governo.

Ci sono stati così tanti tabù pubblici su questo per decenni che nessuno vuole rischiare la propria carriera professionale e quella dei propri capi su un argomento come questo senza essere indirizzato“, ha detto Elizondo.

Mellon, che ha servito nelle amministrazioni dei presidenti Bill Clinton e George W. Bush, afferma che la revoca dei tabù potrebbe richiedere il coinvolgimento diretto degli alti funzionari del ramo esecutivo e più tempo.

La mia speranza è che questa amministrazione fornisca ai nostri militari il supporto che meritano“, ha detto Mellon a  NBC News .

Su questo problema, ciò significa determinare al più presto quale minaccia, se del caso, è rappresentata dai veicoli non identificati che stanno sfacciatamente e ripetutamente violando lo spazio aereo limitato degli Stati Uniti in bilico attorno alle nostre navi da guerra. La nostra gente è naturalmente e giustamente preoccupata e quasi nulla è stato fatto per rispondere alle loro preoccupazioni”.

Il popolo americano merita di sapere

Harry Reid sperava che il prossimo rapporto UAP dia agli americani più risposte.

Il popolo americano merita di saperne di più e, si spera, lo farà presto“, ha detto.

Nel 2020, Reid ha detto che pensava che sarebbe stata “una cosa davvero sfortunata per il paese” se il governo avesse smesso di lavorare sugli UFO considerando che “lo stanno facendo altri paesi”.

Tuttavia, Elizondo ritiene che il rapporto UAP dovrebbe essere ritardato. Con più tempo e finanziamenti, potrebbe rivelare più fatti invece di servire semplicemente come ulteriore prova di un insabbiamento in corso.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook


Immagine in primo piano: Harry Reid tramite Wikipedia dominio pubblico con UFO di Jazella tramite Pixabay, licenza Pixabay

102Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “Harry Reid: Potremmo essere vicini a scoprire la verità sugli UFO

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina