Tecnologia di incisione a microlama rivelata a Göbekli Tepe di 12.000 anni

I ricercatori hanno scoperto tracce della tecnologia di incisione delle microlame a Göbekli Tepe, un sito megalitico di 12.000 anni situato nell’attuale Turchia.

Göbekli Tepe, punto di partenza della civiltà e luogo considerato il primo tempio del mondo, custodisce molti misteri tra i suoi pilastri megalitici. Si ritiene che l’antico sito sia stato costruito, secondo gli studiosi tradizionali, da primitivi cacciatori-raccoglitori circa 12.000 anni fa.

Ora, gli esperti hanno trovato un’altra caratteristica che rivela il progresso tecnologico dei suoi costruttori, e forse anche l’origine dei suoi antichi costruttori.

Gli antichi emigrati dalla Siberia potrebbero aver influenzato in modo significativo lo sviluppo di Göbekli Tepe e i residenti di Göbekli Tepe.

Allo stesso tempo, le persone che hanno costruito Gobekli Tepe si sarebbero successivamente espanse in cinque distinte ondate in altre parti del mondo, secondo gli esperti che hanno recentemente rivelato nuovi dettagli sul sito archeologico neolitico di 12.000 anni nella provincia sud-occidentale di Şanlıurfa, Tacchino.

Gobekli-Tepe incisione
Un’immagine di uno dei pilastri di pietra del sito. Shutterstock.

Semih Güneri, professore emerito presso il Center for Research in the Caucasus and Central Asia Archaeology della Dokuz Eylül University, e la sua collega, la professoressa Ekaterine Lipnina, hanno presentato la loro ipotesi in una conferenza a Istanbul nel giugno del 2022.

Göbekli Tepe e i suoi legami con l’Asia settentrionale

Alla conferenza, i ricercatori hanno scoperto la tecnologia di incisione a microlame a Göbekli Tepe. Tuttavia, si dice che questa curiosa tecnologia non abbia avuto origine a lì, ma è stata inventata dagli antichi popoli dell’Asia settentrionale nella regione dei Monti Zagros circa 30.000 anni fa.

Secondo i ricercatori, le analisi genetiche condotte nella regione di Zagros confermano che i siberiani indigeni vi sono arrivati ​​attraverso il corridoio montuoso dell’Asia centrale e hanno incontrato la cultura di Göbekli Tepe attraverso il nord dell’Iraq.

In precedenza è stato rivelato tramite studi sul DNA che gli antenati dei costruttori di Stonehenge erano probabilmente persone emigrate in un lontano passato da Göbekli Tepe e in Europa, per poi recarsi nell’attuale Inghilterra.

Göbekli-Tepe-cerchi di pietra
Una vista aerea/sopraelevata di Una fotografia aerea dei cerchi di pietre a Göbekli Tepe.

Tecnologia Microblade a Göbekli Tepe

Durante una visita al lago Baikal, il lago più antico e profondo del mondo, il ricercatore turco ha confermato l’origine di questa “tecnologia di incisione a microlame”. Inoltre, nella sua presentazione, Güneri afferma di aver confermato che la gente del posto era in grado di trasmettere questa tecnologia alla generazione successiva.

La tecnologia delle microlame con cui i ricercatori hanno lavorato variava da 2 a 5 mm. Questi manufatti sono piccoli taglierini e strumenti di precisione vengono utilizzati nei lavori più delicati. Il ricercatore ha aggiunto che la tecnologia per la produzione di utensili in pietra si è evidentemente spostata da est a ovest, percorrendo circa settemila chilometri per arrivare a Göbekli Tepe.

Gobekli-Tepe-antico-Tempio
Un’immagine che mostra uno dei circoli megalitici di Gobekli Tepe e i suoi famosi pilastri di pietra. Shutterstock.

I ricercatori riferiscono che le persone di queste tribù che vivevano a Göbekli Tepe in seguito divennero agricoltori ma non riuscirono a sopportare la schiacciante pressione del clero e migrarono in cinque direzioni diverse.

Da Göbekli Tepe nel mondo

Ci sono buone probabilità che queste migrazioni siano avvenute in gruppo. Ci sono cinque rotte, una che porta al Caucaso, un’altra all’Asia centrale, un’altra dalla costa mediterranea alla Spagna, una all’Europa e all’Inghilterra dalla Tracia e una a Istanbul passando per Sakarya, ha spiegato Mehmet Özdoğan, accademico dell’Università di Istanbul.

Inoltre, i ricercatori osservano che 300 insediamenti sono stati stabiliti nella Grecia settentrionale, in Bulgaria e in Tracia in un periodo conciso dopo la migrazione degli agricoltori da Göbekli Tepe.

Nei periodi successivi, la civiltà mesopotamica fu innescata da coloro che rimasero nel santuario e coloro che emigrarono in Mesopotamia iniziarono l’agricoltura irrigua prima dei Sumeri, hanno suggerito i ricercatori.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

2.8K+Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “Tecnologia di incisione a microlama rivelata a Göbekli Tepe di 12.000 anni

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina