Enorme tempio avvistato su Marte “identico” a un’antica tomba giapponese

Secondo le immagini satellitari del pianeta rosso, c’è un enorme tempio su Marte che è “identico” a un’antica tomba giapponese.

Ci sono cose davvero affascinanti su Marte. Una struttura sconcertante situata sulla superficie di Marte assomiglia stranamente a un enorme tempio sulla Terra, e i cacciatori di UFO affermano che esiste una connessione sbalorditiva tra i due.

Negli ultimi due anni sono state proposte teorie intriganti che suggeriscono che in un lontano passato un evento catastrofico o una guerra nucleare ha distrutto una sofisticata civiltà marziana, costringendo i suoi sopravvissuti a migrare sulla Terra e riavviare la civiltà.

Tempio avvistato su Marte

Ora, i cacciatori di UFO hanno scoperto una struttura sul pianeta rosso la cui geometria apparente è stranamente simile a un tempio situato sulla Terra.

L’enigmatica struttura visibile su numerose immagini satellitari del pianeta rosso mostra incredibili somiglianze con l’antica tomba giapponese di Kofun.

Mentre ci sono numerose immagini di presunte strutture su Marte che possono essere facilmente liquidate come pareidolia, il massiccio “Monumento marziano” ha affascinanti somiglianze con il complesso funerario in Giappone, sollevando speculazioni sul fatto che un’antica civiltà abbia, in effetti, abitato Marte, forse milioni di anni fa.

strutture su marte

La massiccia struttura sulla superficie del pianeta rosso è visibile su Google Earth (Marte) inserendo le seguenti coordinate: 6° 3’57.07″N 92° 4’13.22″E.

Per vedere la somiglianza tra la presunta struttura su Marte, visita Google Earth e digita le seguenti coordinate: 36° 7’45.64″N 139°28’52.95″E, che ti porterà alla tomba giapponese.

Un utente di YouTube che ha pubblicato un video online crede che le somiglianze tra le due strutture possano significare solo una cosa: un’antica civiltà esisteva su Marte e oggi ne stiamo osservando i resti.

Molti ricercatori UFO concordano e affermano che la struttura identificata su Marte probabilmente ha attraversato milioni di anni di erosione, ma la sua forma chiaramente visibile è un segno rivelatore definitivo che molto probabilmente un’antica razza abitava Marte.

“Il tumulo a forma di buco della serratura sembra incredibilmente simile a quello che abbiamo qui in Giappone”, afferma un utente di YouTube durante il video.

Ci sono molte cose interessanti su questo tumulo che abbiamo trovato su Marte. Innanzitutto, è una struttura massiccia, e appare in una pianura vuota e piatta molto isolata. I lati della struttura hanno bordi dritti che scendono fino a una grande formazione di punti circolari alla sua base. Proprio come quello che abbiamo qui in Giappone”.

È interessante notare che, nonostante ci siano molte strutture che possono essere facilmente liquidate come formazioni naturali, le due strutture mostrano una notevole simmetria.

Tuttavia, su insistenza di alcuni utenti, la NASA si è presa la briga di rispondere alle presunte affermazioni sulla struttura artificiale su Marte.

L’agenzia spaziale statunitense ha spiegato che i bordi rettilinei sono il risultato di fratture o di una collina naturale che forma un terreno solido che ha subito cambiamenti ed erosioni per miliardi di anni.

Molte persone non sono d’accordo con la NASA e indicano che le somiglianze non possono passare inosservate, e stiamo guardando i resti di una civiltà marziana un tempo potente che molto probabilmente è scomparsa milioni di anni fa, dopo che lì è avvenuta una catastrofica guerra nucleare, come suggerisce il dottor Brandenburg.

Il dottor John Brandenburg crede che un’antica civiltà marziana sia stata spazzata via dalla faccia di Marte in un lontano passato.

Il dottor John Brandenburg ha un dottorato di ricerca. in Theoretical Plasma Physics presso l’Università della California, e attualmente lavora come fisico del plasma presso Orbital Technologies a Madison nel Wisconsin.

Secondo il dottor Brandenburg, gli antichi marziani conosciuti come Cydoniani e utopisti furono massacrati nel gigantesco attacco nucleare e le prove del genocidio sono ancora visibili oggi.

Secondo gli scienziati, ci sono tracce molto grandi di Xenon-129 su Marte e l’unico processo che sappiamo che produce Xenon-129 è un’esplosione nucleare.

A cura di Ufolaieni.it


Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

4.5K+Shares

Un pensiero su “Enorme tempio avvistato su Marte “identico” a un’antica tomba giapponese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.