Terra Cava: esiste una civiltà con il proprio Sole sotto la superficie terrestre?

Molti esperti, teorici e ricercatori hanno affrontato la faccenda su cosa c’è al centro del nostro pianeta: esiste la Terra Cava e la abita una civiltà con un proprio Sole?

terra cava
Molti esperti hanno affermato per secoli che esiste una civiltà sotto la Terra.

Dal 18° secolo, la comunità scientifica ha discusso la possibilità di un regno sconosciuto chiamato Terra Cava.

A seguito della pubblicazione di alcune fotografie scattate dal satellite ESSA-7 negli anni ’70, dove si vedeva il cielo limpido al Polo Nord, è stato rivelato un grande buco dove doveva essere il Polo.

Ingressi alla Terra Cava

Dopo che ESSA USA ha pubblicato le immagini, è iniziata la polemica. Scienziati, ricercatori indipendenti e teorici hanno discusso dell’esistenza di questo buco perfettamente circolare nell’Artico.

Ray Palmer, ufologo ed editore della rivista Flying Saucers, ha affermato che la fotografia della NASA è stata la prova propizia per considerare le teorie sull’esistenza di civiltà sotterranee e avanzate.

Considerando che esisteva già una storia del 1928, narrata nel diario dell’esploratore polare, l’ammiraglio Richard E. Byrd, le prove si stanno accumulando.

Byrd ha detto che mentre stava sorvolando uno dei poli, è stato in grado di vedere immense e meravigliose valli e animali preistorici che abitano la zona.

Per molti, questa storia ha avuto un grande impatto e ha sollevato un’ondata di teorie sull’esistenza della Terra Cava.

Dopo che è stato trovato lo scritto sulle esperienze di Byrd, sono stati pubblicati molti articoli e libri relativi all’argomento. Come quelli scritti da Amadeo.

Nel libro di Giannini “Worlds Beyond the Poles”, si afferma che l’esploratore non ha solo sorvolato l’Artico, ma era stato in grado di accedere al centro della Terra attraverso uno dei tanti fori nel luogo.

Nel dicembre 1959, sulla rivista di Ray Palmer fu pubblicata una teoria che si riferiva al libro di Giannini e alla Terra Cava. Il suo clamoroso successo ha dimostrato che migliaia di persone credevano nella teoria.

Secondo Palmer e Giannini, l’ammiraglio Byrd ha comunicato via radio che sotto la neve c’erano aree di terra, vegetazione, montagne, laghi, fiumi, foreste e uno strano animale simile a un mammut.

Scienza e teorie

vortice
Le immagini satellitari hanno mostrato l’esistenza di buchi nei poli della Terra.

Dal 14° secolo, il responsabile della scoperta della cometa di Halley, l’astronomo reale d’Inghilterra accreditato, Edmund Halley, propose la teoria della Terra Cava.

Disse anche che all’interno era diviso in 3 coni centrati e il mezzo era la lava fusa che fungeva da sole interno. Questa teoria è stata supportata dallo stesso Newton.

Anche Leonhard Euler, un genio matematico del XVIII secolo, sostenne la teoria della Terra Cava. Dichiarò inoltre che ai poli del globo c’erano due aperture che servivano da ingresso.

A parte una miriade di ipotesi scientifiche, l’idea della Terra Cava è servita da musa ispiratrice per una varietà di artisti e scrittori. Viaggio al centro della terra di Jules Vern e, del 1864, è una delle opere più famose che ne parla.

Attualmente continuano le indagini per scoprire cosa si nasconde sotto il manto terrestre.

Un progetto guidato dall’ex Unione Sovietica nel 1965 consisteva nello scavare un pozzo profondo 15 chilometri che chiamarono Kola. I risultati di questo studio non sono stati resi pubblici, ma si ritiene che “voci umane e animali” possano essere ascoltate attraverso microfoni ultrasensibili.

Tuttavia, la scienza si è anche contraddetta in questo senso. Alcuni sostengono che ogni 30 metri la temperatura aumenti di un grado. Se questo è vero, il centro della Terra dovrebbe raggiungere i 220.000 gradi Celsius .

Ciò renderebbe il centro del pianeta molto più caldo del Sole, la cui crosta raggiunge i 6.000 gradi Celsius.

Ci sono molte domande su questa teoria, soprattutto a causa del silenzio delle agenzie speciali e delle restrizioni che impongono agli inquirenti.

Perché vietano di sorvolare i poli? Cosa si nasconde davvero? E soprattutto potremmo condividere il nostro mondo con un’altra civiltà totalmente diversa senza nemmeno saperlo?

VEDI ANCHE▶ La Grande Sfinge: la scoperta di porte segrete all’interno

A cura di Ufoalieni.it

𝐂𝐨𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨, 𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐮𝐧𝐚 𝐦𝐚𝐧𝐨. 𝐌𝐚𝐧𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞 𝐥𝐞 𝐬𝐩𝐞𝐬𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐰𝐞𝐛. 𝐐𝐮𝐚𝐥𝐮𝐧𝐪𝐮𝐞 𝐜𝐨𝐬𝐚. 𝐅𝐚𝐫𝐚̀ 𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐞𝐫𝐞𝐧𝐳𝐚!

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ufo e Alieni

Pin It on Pinterest

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina