Astronavi nell’antichità: artefatti sconvolgenti possono provare tutto?

Qualcuno lo spieghi!

Gli scienziati dell’archeologia tradizionale ascoltano con sospetto!

Astronavi nell’antichità

Reperti antichi di 9600 anni mostrano moderni dispositivi volanti e astronavi. Fino ad oggi, i professionisti della scienza dell’archeologia nel mainsteram, gli archeologi, fanno poco o nessun riferimento a questi.

Questa roccia appartiene a un insediamento di 11.600 anni chiamato Gobekli Tepe, è un sito archeologico neolitico vicino alla città di Şanlıurfa nell’Anatolia sud-orientale, in Turchia. Nella roccia possiamo vedere quelli che sembrano essere due razzi in procinto di decollare.

Gobekli Tepe precede la prima città sumera di circa 6000 anni, per questo motivo è il più antico insediamento sulla faccia della terra.

L’immagine qui sotto mostra, ad esempio, una roccia di quasi diecimila anni in Etiopia.

All’inizio, molti archeologi sostenevano di raffigurare alberi, ma i rappresentanti della paleoastronautica erano in realtà moderne navette spaziali del ventesimo secolo.

Ecco:

ANTICHI ASTRONAUTI? ?

Questa roccia appartiene ad un insediamento dall’8200 al 9600 a.C. È un menhir di Tiya, in Etiopia. Quelle che vediamo come spade, sembrano essere anche due razzi sul punto di decollo.

Astronavi nell'antichità

Tutto questo sarebbe una coincidenza?

Così come non può essere una coincidenza che ci siano enormi simboli circolari sotto gli ingranaggi, che molti dicono rappresentino altri pianeti o la Luna stessa.

È il momento di porci la domanda:

chi e perché hanno mentito e mentono ancora oggi sull’origine dell’umanità?

Perché mettono a tacere una serie di prove conclusive che dimostrerebbero l’esistenza di divinità che un tempo camminavano sull’antica Terra?

Molti dicono che la risposta è che bisognerebbe riscrivere completamente la storia e l’origine ultima dell’umanità.

Questo porterebbe a troppi cambiamenti sociali…

Cosa nei pensi? Potrebbe essere immaginazione umana, o erano civiltà con conoscenze che rivelavano parte del futuro? Lascia un tuo commento.

VEDI ANCHE▶ I simboli di Göbekli Tepe rivelano che una cometa bombardò la Terra 13.000 anni fa

A cura di Ufoalieni.it

7.9K+Shares

Un pensiero su “Astronavi nell’antichità: artefatti sconvolgenti possono provare tutto?

  • 3 Maggio 2022 in 11:59 am
    Permalink

    Ciao a tutti , credo che tutti i potenti dei governi , come il Vaticano stesso conoscano la verità.
    Andare ad ammettere che antiche civiltà, giganti , super intelligenti con una tecnologia da fantascenza ha calpestato la terra in epoche che l’uomo non era ancora esistito nella Storia o se ci stava era ancora allo stato ominide non sarebbe solo riscrivere tutta la Storia ma dover ammettere le grandissime ed infinite bugie che ci hanno sempre detto anche sulle Religioni.
    Questo porterebbe al fatto che tanti uomini sapendo una verità del genere non avrebbero più un Dio in cui credere per cui la vita perderebbe un senso .
    I grandi potenti del mondo che su queste false credenze, religioni si son costruite un potere perderebbero pian piano tutta l’influenza che hanno sempre avuto nella Storia e continuano ad avere su di noi.
    L’inferno non sarebbe più il castigo , ma la verità ci renderà libera da tutti e tutto , capiremo che solo noi siamo gli Dei di noi stessi e il potere corrotto , marcio che si muove dietro le quinte cesserebbe…Ecco perché non ci sarà mai svelata la verità.

I commenti sono chiusi.