Geroglifici egiziani di 5.000 anni scoperti in Australia

Ci sono dozzine se non centinaia di scoperte sulla Terra che sembrano indicare che la storia come la conosciamo è SBAGLIATA. Gli enigmatici geroglifici egiziani di 5.000 anni sono solo una delle tante scoperte che sconvolgono la storia tradizionale. 

Non solo la storia è sbagliata, ma è anche incompleta e non abbiamo nemmeno più bisogno di dimostrarlo. Dobbiamo solo dare un’occhiata alle innumerevoli scoperte che sono state fatte in tutto il mondo che indicano chiaramente che gli studiosi tradizionali stanno perdendo molte cose.

geroglifici

Una delle cose più affascinanti scoperte negli ultimi anni sono i geroglifici egiziani di 5.000 anni scoperti in Australia.

Quando guardi questa scoperta da un punto di vista mainstream, probabilmente diresti che è impossibile, gli antichi egizi non si recarono in Australia e non avevano la capacità di compiere viaggi transoceanici.

Ma se sei d’accordo con l’idea di cui sopra, preparati a essere stupito.

Prima di “affrontare” i misteriosi geroglifici di origine egizia trovati in Australia, diamo uno sguardo ad altre prove “cruciali” che supportano la possibilità che gli antichi egizi intraprendessero viaggi transoceanici migliaia di anni fa.

Una delle scoperte più controverse – che suggerisce direttamente che gli antichi egizi erano in contatto con le antiche civiltà americane – è stata fatta nel 1992.

Nel 92, uno scienziato tedesco stava eseguendo test su antiche mummie egizie. Test sconvolgenti hanno rivelato tracce di hashish, tabacco e cocaina nella pelle e nelle ossa dei capelli.

Il tabacco e la cocaina erano piante che crescevano solo nel “Nuovo Mondo”, al tempo della mummificazione. Allora, come sono arrivati ​​questi narcotici esotici nell’antico Egitto prima che fosse scoperto il “Nuovo Mondo”? ( Fonte )

Come potete vedere, ci sono scoperte che indicano il fatto che gli antichi egizi – e forse altre culture antiche – avevano la capacità di viaggi transoceanici migliaia di anni prima di quanto propongono gli studiosi tradizionali.

Gli enigmatici antichi geroglifici egizi in Australia

Non solo molti ricercatori credono che questi glifi siano autentici, ma gli scribi usavano accuratamente diversi antichi geroglifici e variazioni “grammaticali” che, soprattutto, non erano nemmeno documentati nei geroglifici egizi fino a tempi recenti.

Situato nel Brisbane Water National Park, Kariong, ci sono numerosi geroglifici che distruggono la storia e gli schemi tradizionali.

I geroglifici furono avvistati per la prima volta nel 1900 e ci sono circa 250 sculture in pietra che fanno parte del folclore locale della zona per oltre un secolo, quindi non è qualcosa che è stato scoperto di recente.

La parte più interessante dei Gosford Glyphs è il loro stile di scrittura.

Secondo i residenti che hanno avuto l’opportunità di vedere e studiare questi geroglifici, sembrano estremamente antichi e sono scritti nello stile arcaico delle prime dinastie, uno stile che è stato studiato molto poco e non è traducibile dalla maggior parte degli egittologi.

Diversi altri ricercatori non accetterebbero l’archeologia e la storia moderna e bollano questi geroglifici come non autentici, dato che semplicemente potrebbero cambiare il modo in cui guardiamo la storia, che in fondo è qualcosa che accade ogni giorno quando una nuova scoperta distrugge la vecchia teoria.

Molti altri ricercatori credono fermamente che questi stili arcaici contengano una forma primitiva di geroglifici e siano correlati con la scrittura fenicia e sumera arcaica.

L’umanità è stata colonizzata da una civiltà prima di quella nostra? I miti antichi raccontano popoli che si sono estinti a causa di un grande disastro. Intervista al prof. Corrado Malanga, studioso ricercatore ed autore di numerosi libri.

A cura di Ufoalieni.it

𝐂𝐨𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐨, 𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐮𝐧𝐚 𝐦𝐚𝐧𝐨. 𝐌𝐚𝐧𝐝𝐚𝐭𝐞𝐜𝐢 𝐪𝐮𝐚𝐥𝐜𝐨𝐬𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐧𝐞𝐫𝐞 𝐥𝐞 𝐬𝐩𝐞𝐬𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐰𝐞𝐛. 𝐐𝐮𝐚𝐥𝐮𝐧𝐪𝐮𝐞 𝐜𝐨𝐬𝐚. 𝐅𝐚𝐫𝐚̀ 𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐟𝐟𝐞𝐫𝐞𝐧𝐳𝐚!

loading...

Un pensiero su “Geroglifici egiziani di 5.000 anni scoperti in Australia

  • 31 Dicembre 2020 in 11:04 pm
    Permalink

    Gli antichi egiziani provengono dall’Australia. Originari della famosa Mu sprofondata nell’oceano Pacifico. Da li’ sono giunti, passando per l’America, in Egitto. Perche’ in Egitto? Perche’ era una “copia”del loro luogo d’origine. Anche Troia, che si sostiene essere in Turchia altro non e’ che la ricostruzione dell’originaria citta’!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

error: Content is protected !!