La richiesta FOIA rivela le e-mail interne della NASA su UAP e UFO

Una richiesta del Freedom of Information Act ha rivelato una serie di documenti interni della NASA che parlano di Unidentified Flying Objects (UFO), incluso un evento particolare chiamato “Extreme Acceleration by UAPs”.

Diverse e-mail interne della NASA relative a UAP/UFO sono state rivelate attraverso una richiesta del Freedom of Information Act, incluso un invito a un evento chiamato “Extreme Acceleration by UAPs”. The Black Vault ha ottenuto i documenti.

Foia

Diversi materiali ottenuti tramite una richiesta del Freedom of Information Act (FOIA) e rilasciati dal Black Vault fanno luce sulle discussioni interne della NASA sui fenomeni aerei non identificati (UAP).

I documenti hanno mostrato che l’amministratore della NASA Bill Nelson ha programmato un incontro a marzo sui fenomeni aerei non identificati (UAP), noti anche come UFO. In un’e-mail del maggio 2021 contrassegnata solo per la distribuzione interna, le linee guida descrivevano come rispondere alle domande dell’intervista su una serie di argomenti associati alla ricerca spaziale, inclusa una intitolata ” Cerca la vita,  firme tecnologiche e gli UAP/UFO “.

Secondo i documenti declassificati della NASA, l’interesse per i fenomeni aerei non identificati e gli oggetti volanti non identificati (UAP/UFO) è aumentato in seguito ai rapporti sui video non classificati della Marina rilasciati dal Dipartimento della Difesa.

Inoltre, nel dicembre 2020, l’Intelligence Authorization Act ha stabilito 180 giorni per le agenzie governative per raccogliere e analizzare i dati.

Quella che segue è la risposta della NASA al pubblico e ai media“, si legge nel materiale.

Uno degli obiettivi chiave della NASA è la ricerca della vita nell’universo. Ad oggi, la NASA non ha ancora trovato alcuna prova credibile di vita extraterrestre. Tuttavia, la NASA sta esplorando il sistema solare e oltre per aiutarci a rispondere a domande fondamentali, incluso se siamo soli nell’universo. 

Siamo pronti a sostenere il resto del governo nella ricerca della vita nell’universo, che sia vicino a casa, sui pianeti o le lune del nostro sistema solare, o più in profondità nello spazio“.

Tra i file FOIA ci sono gli inviti a un incontro virtuale intitolato ” Extreme Acceleration by UAPs “, previsto per il 6 ottobre 2020.

L’invito affermava che Robert Powell, membro del comitato esecutivo della Scientific Coalition for UAP Studies, avrebbe tenuto la presentazione, con Chris Mellon che fungeva da introduzione.

Durante la nostra sessione, Robert discuterà dell’accelerazione estrema degli UAP e dei sensori per il rilevamento“, secondo l’invito.

Esplorerà anche alcuni casi rilevanti, tra cui Stephenville e Porto Rico. Robert è stato un leader importante, ormai da alcuni anni, tra coloro che cercano di portare competenze e processi scientifici seri da applicare al fenomeno UAP“, si legge nel documento.

Il fatto che la NASA discuta internamente degli UAP non è sorprendente, anche se è affascinante leggere i documenti. Inoltre, l’agenzia ha tenuto spesso briefing pubblici su queste osservazioni disattese.

All’inizio di quest’anno, i funzionari della NASA hanno tenuto una teleconferenza per discutere un nuovo studio sugli UAP, osservazioni di eventi nel cielo non identificati come aerei o fenomeni naturali, da una prospettiva scientifica.

Fenomeni non identificati nell’atmosfera sono di interesse sia per la sicurezza nazionale che per la sicurezza aerea. Stabilire quali eventi sono naturali fornisce un primo passo fondamentale per identificare o mitigare tali fenomeni, che si allinea con uno degli obiettivi della NASA per garantire la sicurezza degli aeromobili“, si legge nella dichiarazione.

Non ci sono prove che gli UAP siano di origine extraterrestre“, rivelano i giornali.

E mentre la NASA afferma che non ci sono ancora prove che gli oggetti volanti non identificati siano di natura extraterrestre, i video declassificati, così come i filmati pubblicati sui social media da Jeremy Corbell, suggeriscono che abbiamo a che fare con mezzi tecnologici altamente avanzati, alcuni dei quali possono superare in manovra i nostri caccia più avanzati.

Scienziati altamente rinomati come il dottor Michio Kaku hanno anche commentato gli UFO, arrivando alla conclusione che alcuni di questi avvistamenti sfidano effettivamente le leggi note dell’aerodinamica.

Ulteriori letture su The Black Vault.

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook

357Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “La richiesta FOIA rivela le e-mail interne della NASA su UAP e UFO

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina