Nuovo laboratorio spaziale del Regno Unito potrebbe fornire la “prova di vita su Marte”

L’agenzia spaziale britannica ha ricevuto finanziamenti per costruire un laboratorio in cui verranno conservati e analizzati campioni del pianeta rosso. Almeno otto missioni restituiranno campioni da Marte e asteroidi.

marte astronauta

Gli scienziati sperano che contengano fossili o prove tangibili che la vita è esistita o esiste al di fuori della Terra.

Se riportiamo indietro queste rocce, le apriamo e troviamo un fossile, sarebbe molto eccitante“, ha detto al quotidiano britannico Daily Star il dottor Rain Irshad, ingegnere di sistema presso il Rutherford Appleton Laboratory del Science and Technology Facilities Council  .

Potremmo sicuramente avere la prima scoperta della vita su Marte nel Regno Unito“.

Il rover Perseverance della NASA ha già iniziato a cercare fossili perforando le rocce vicino a un antico lago su Marte. I nuclei saranno raccolti in pochi anni dal Sample Fetch Rover dell’Agenzia spaziale europea.

Questa è la prima volta che riportiamo una parte di un mondo completamente diverso“, ha aggiunto il dottor Irshad. “È probabile che la struttura venga costruita nell’Oxfordshire“.

La ricerca della vita extraterrestre continua

Sempre più persone credono fermamente che ci sia vita extraterrestre negli angoli più remoti dell’universo. Alcuni sostengono addirittura che gli alieni abbiano già visitato la Terra e stiano lavorando insieme a potenze mondiali come gli Stati Uniti e Israele.

Anche Haim Eshed, ex capo del programma di sicurezza spaziale israeliano per quasi 30 anni e generale in pensione, ha rivelato nel 2020 che esisteva una cosiddetta “Federazione Galattica” che gestisce una base sotterranea su Marte in un patto segreto con Washington.

Ma gli alieni sono dovuti intervenire per fermare Donald Trump quando sembrava sul punto di rivelare i suoi segreti.

Ha anche aggiunto che gli alieni non “verranno alla luce” fino a quando l’umanità non potrà evolversi e raggiungere un livello tecnologico superiore per visitare altri mondi.

L’ex capo della sicurezza spaziale di 87 anni non ha voluto dire da quanto tempo gli alieni ci sono stati nascosti, ma alcuni dei contatti sarebbero avvenuti durante la presidenza di Donald Trump.

Sull'”accordo” tra gli Stati Uniti e la civiltà extraterrestre, Eshed ha detto che volevano lavorare con agenti americani per studiare “la struttura dell’universo”.

Tuttavia, la comunità scientifica non ha riconosciuto l’esistenza di alieni, ma crede fermamente che la vita extraterrestre possa essere presente su alcuni pianeti che si trovano nella zona abitabile. Riuscirà a scoprire o rivelare la vita extraterrestre su Marte?

A cura di Ufoalieni.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook


Fonte: ufospain

364Shares

Scrivo appassionatamente di civiltà antiche, storia, vita aliena e vari altri argomenti da più di dieci anni.

Un pensiero su “Nuovo laboratorio spaziale del Regno Unito potrebbe fornire la “prova di vita su Marte”

I commenti sono chiusi.

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina